MENU
+39 06 9032031
Compara

Punture d'insetti, come evitarle

Punture d'insetti, come evitarle

Quando arriva l’estate i nostri giardini, al pari dei luoghi naturali che frequentiamo, come parchi pubblici, si ripopolano di insetti che, se da un lato sono indispensabili per garantire la riproduzione di diversi tipi di piante, dall’altro possono pungerci e portare a conseguenze che vanno dal semplice gonfiore e prurito nell’area colpita a vere e proprie reazioni allergiche.

In quest’ultimo caso, per chi è allergico e, quindi, predisposto a effetti più gravi, è importantissimo prevenire con dei repellenti così come avere sempre a portata di mano le lozioni dopo puntura che riducono l’intensità della reazione da subito.

In farmacia è possibile reperire molti prodotti utili per proteggersi dal contatto con insetti, disponibili anche in formulazioni più delicate adatte alle pelli più sensibili come quelle dei bambini.

Le piante che tengono alla larga gli insetti

Nel caso in cui si ha un giardino o un balcone, ci si può rifare a quelle piante che esplicano un’azione repellente contro gli insetti e che hanno fragranze piacevoli, tra cui:

  • Incenso: il Plectranthus coleoides o Pianta dell’incenso o Falso incenso, dall’odore capace di tenere alla larga le zanzare.

  • Citronella: nota per il suo impiego nei repellenti anti-zanzare, ha un aroma intenso, insopportabile per molti insetti.

  • Calendula: esplica un’azione repellente nei confronti di diversi insetti, tra cui i parassiti, infatti viene spesso piantata nell’orto come antiparassitario naturale.

  • Erba gatta: che ha un olio essenziale, il nepetalattone, repellente contro le zanzare.

  • Lavanda: la cui specie più efficace è la Lavandula Hybrida, dal profumo più intenso.

  • Gerani: repellente per le zanzare e per i moscerini.

I repellenti per il corpo

Gli insetto-repellenti naturali possono essere di diversa provenienza, alcuni di essi vengono estratti proprio dalle piante di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente, mentre altri sono formulati con altre essenze, e vi troviamo: cedro dell’Atlante, citronella, eucalipto, geranio, lavanda, olio di andiroba, oli essenziali di basilico sacro, limone e legno di rosa. Nei prodotti naturali formulati con tali principi, ci si può trovare anche l’aloe vera, che reidrata e rinfresca la pelle.

Se i prodotti naturali non danno l’effetto sperato, significa che siamo in presenza di insetti molto resistenti ed è d’uopo procurarsi prodotti a base di principi attivi di altra provenienza, più efficaci, come la icaridina, spesso utilizzata nei prodotti insetto-repellenti, dato che riesce a respingere e tiene alla larga gli insetti formando una barriera di vapore su tutta la pelle.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.


Commenti


Lascia un commento

Nota: eventuale codice HTML verrà scartato