MENU
+39 06 9032031
Compara

Dermatite da pannolino: cos'è e come affrontarla

Dermatite da pannolino: cos'è e come affrontarla

La dermatite da pannolino è un'infiammazione cutanea che colpisce i più piccoli, portando fastidio sulle natiche e sui genitali.

È generalmente dovuta al ristagno di feci e urine all'interno del pannolino e, in buona parte dei casi, va via in pochi giorni seguendo la giusta terapia, a meno che la situazione non peggiori, portando a infezioni batteriche o fungine che, però, sono spesso conseguenti alla mancata cura del disturbo.

A cosa è dovuta?

Per affrontare al meglio la dermatite da pannolino, è importante anche sapere quali eventi o atteggiamenti possono causarla, ed evitarli quando possibile. Le cause principali sono:

  • alimentazione materna scorretta lungo il corso dell’allattamento: il latte materno cambia in base a cosa la madre mangia e, se non segue una dieta equilibrata, può causare la produzione di feci irritanti nel piccolo;

  • l’ambiente caldo/umido del pannolino, se non viene cambiato spesso, può favorire la proliferazione di batteri o funghi, soprattutto nelle pieghe cutanee;

  • una variazione nell’alimentazione del piccolo, come quando lo si svezza e si comincia a nutrirlo con alimenti solidi, la quantità di feci inizierà ad aumentare e a presentare una consistenza diversa;

  • irritazione causata da feci e/o urine stagnanti, causa principale quando il pannolino non viene cambiato regolarmente;

  • materiali irritanti con cui è composto il pannolino o detergenti aggressivi adoperati per pulire i pannolini lavabili;

  • ipersensibilità cutanea del neonato e predisposizione a questo tipo di infiammazione.

Rimedi

Prima di tutto è importante assicurarsi che non vi sia la presenza di infezioni. Fatto ciò, basterà adottare dei semplici rimedi per mandar via l’arrossamento in pochi giorni:

  • asciugare e pulire l’area interessata quando si cambia il pannolino;

  • utilizzare prodotti lenitivi indicati per la cute sensibile del bambino;

  • cambiare regolarmente il pannolino.

Se la dermatite da pannolino si presenta con infezioni fungine o batteriche, è necessario rifarsi a farmaci specifici, come gli antinfiammatori, gli antifungini e/o gli antibatterici. Prima, però, il nostro consiglio è sempre quello di consultare il medico curante, il pediatra o un dermatologo per far esaminare la cute del piccolo e assicurarsi che non vi siano altre complicanze.

Spesso, vengono consigliate alcune paste lenitive che stimolano il naturale processo di rigenerazione cutanea e la proteggono dalla disidratazione.

Se vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di rispondere alle tue domande.


Commenti


Lascia un commento

Nota: eventuale codice HTML verrà scartato