MENU
+39 06 9032031
Compara

Come affrontare il cambio di stagione con energia

Come affrontare il cambio di stagione con energia

Spesso il cambio di stagione, specialmente quando si tratta di passare dai mesi caldi a quelli freddi, può debilitarci e portarci ad affrontare i nostri impegni con meno energia.

Uno stile di vita sano può aiutarci in questo senso e donarci le risorse necessarie ad affrontare questo periodo.

L’importanza del sonno

La qualità del sonno può incidere sensibilmente sul metabolismo del nostro organismo, andando a modificare numerosi meccanismi chimici e ormonali.

È importante, quindi, garantire alla nostra mente e al nostro corpo un riposo adeguato, dormendo almeno 7-8 ore per notte, ed evitando stress di qualunque tipo (professionale, familiare, sociale, psicologico) che spesso disturba il sonno e abbassa le nostre difese immunitarie.

L’alimentazione giusta

Oltre a donare al nostro organismo tutte le vitamine e le proteine di cui ha bisogno, una buona alimentazione è importante per tenere in salute tutto l’apparato gastro-intestinale, fondamentale sia per il sistema immunitario e quindi per essere sempre in forze. È bene quindi assumere:

  • vitamina C, contenuta in abbondanti quantità negli agrumi e nei kiwi;

  • fermenti lattici e probiotici, presenti nello yogurt e nel formaggio;

  • omega 3, presenti nel salmone, nelle noci, nelle uova;

  • vitamina D, prodotta naturalmente dal nostro organismo stesso quando ci esponiamo al sole.

Pur non regalando direttamente energia al nostro corpo, i sali minerali sono indispensabili per le reazioni chimiche che la producono. Una carenza può portare alla comparsa di sintomi come spossatezza, debolezza, stanchezza e difficoltà di concentrazione.

Uno dei minerali più importanti è il Magnesio, un elemento essenziale per la produzione di energia, che si trova in:

  • banane e i datteri,

  • arachidi, il cacao e i cereali integrali,

  • vegetali a foglia verde,

  • legumi e la frutta secca, come le noci, le mandorle e i fichi secchi.

Il magnesio si assume anche con l’idratazione, sebbene la quantità varia molto di acqua in acqua, ed è bene berne almeno 2 litri al giorno.

La natura che dà forza

In natura, poi, ci sono piante note come adattogene, quali il ginseng e la rodiola, che hanno la capacità di sostenere l’organismo aumentando la sua resistenza allo stress e alla fatica. Lo zenzero e l’erba Mate si possono utilizzare negli infusi, molto utili per contrastare stanchezza e affaticamento.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.


Commenti


Lascia un commento

Nota: eventuale codice HTML verrà scartato