MENU
+39 06 9032031
Compara

Prevenire malattie sessualmente trasmissibili

Prevenire malattie sessualmente trasmissibili
Le malattie sessualmente trasmissibili (MST), anche dette malattie veneree, sono infezioni che si trasmettono per contagio diretto attraverso un contatto sessuale e possono essere provocate da microbi di varia natura come batteri, virus, funghi e parassiti.

Secondo i dati rilasciati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità si verificano 330 milioni di nuovi casi l’anno in tutto il mondo, colpendo tutti gli strati sociali in maniera trasversale, quindi la loro diffusione non è legata a condizioni di povertà o di scarsa igiene. La fascia d’età più colpita, però, è quella dei giovani al di sotto dei 25/30 anni che, non comprendendo appieno la pericolosità di queste infezioni, si lasciano andare a rapporti occasionali non protetti.
 
Le malattie veneree possono essere pericolose, sia quelle di origine batterica come la clamidia, la gonorrea, la tricomoniasi e la sifilide, che possono avere numerose complicanze sulla fertilità e sulla salute riproduttiva di uomini e donne, sia quelle di origine viralecome l’Hiv, il Papilloma virus (Hpv), l’epatite B e l’Herpes simplex.

Bisogna quindi puntare sulla prevenzione che, come indicato dall’OMS, deve partire innanzitutto da una corretta informazione. Ecco come prevenire le malattie sessualmente trasmissibili:

Adoperare il preservativo, sempre, soprattutto in caso di rapporti occasionali. 
Eseguire le vaccinazioni possibili, come quella per prevenire il Papilloma virus umano (Hpv), quella per l’epatite A e per l’epatite B
Non condividere tutti quegli oggetti che possono penetrare la cute o le mucose, come aghi, spazzolino da denti, rasoi, forbici ecc.

Inoltre, è bene attenersi a comportamenti sani, curare con attenzione la propria igiene intima e controllare regolarmente la zona genitale. Qualora dovessero comparire prurito, arrossamenti, bruciore nella minzione o dolore durante i rapporti sessuali si consiglia di effettuare il prima possibile una visita di controllo dal proprio medico di fiducia, ginecologo o presso i consultori presenti su tutto il territorio nazionale.

Per qualsiasi altra informazione su questo argomento, lo staff della Farmacia Tozzi è a tua disposizione.


Commenti


Lascia un commento

Nota: eventuale codice HTML verrà scartato